Eleanor Lawler- Performance Art/artista in residenza

Keening, an ancient Irish custom also practiced throughout the world, is not currently part of my practice. It’s a singing/wailing for the dead at their funeral, an acknowledgement that the dead have left us, usually with an incredible emotional pain, overwhelming in nature, indescribable and destructive, crushing and emptying at the same time. What kind of noise would we utter in such circumstances, what kind of movements could accompany or even begin to describe these acknowledgements, the difference between the living and the dead?

Keening/Lamento, un'antica usanza irlandese praticata anche in tutto il mondo , 
non fa parte della mia pratica. 
E 'un canto / lamento per i morti al loro funerea, 
un riconoscimento che i morti ci hanno lasciato, 
di solito con un incredibile dolore emotivo, 
travolgente nella natura , indescrivibile e distruttiva, 
frantumazione e lo svuotamento allo stesso tempo. 
Che tipo di rumore potremmo proferire in tali circostanze, 
che tipo di movimenti potrebbe accompagnare,
 o anche cominciare a descrivere questi riconoscimenti , 
la differenza tra i vivi ed i morti?

(stillness and movement)

Currently my practice concerns the signs, visible and invisible of aging women. Body slowing and seizing, gathering dust, irreversible processes begun, the low murmur of pain, visceral and imagined, foreboding, fear, lock down, protect, daggers drawn, danders risen. Scare it away, wailing for the living and the half dead. The ultimate difference, the most inevitable of all, as sure as living, dead will be and probably too soon. Sooner than we expect, slower and more painful than we want.

(silence and embodied sound)

Is the challenge of difference, between the self and boundaries, an acceptance of live and/or rejection of death; but surely the self must work to encompass both, to cooperate with and not be in conflict with life or death? As age presents the difference between the young and the old, what is that difference, grey hair, old bones, bereaved, bereft, a body in conflict with itself, how can that difference create a leaping off point for acceptance, collaboration and cooperation? What different forms of doing can create a dialogue of difference?

Attualmente la mia pratica riguarda i segni, 
visibili e invisibili delle donne anziane. 
Il Corpo rallentando ed il sequestro, a prendere polvere, 
processi irreversibili iniziati, 
il mormorio del dolore, viscerale e immaginato, 
presentimento, la paura, il bloccare, proteggere, i ferri corti, risorto. 

(Silenzio e suono incarnato)

È la sfida della differenza, tra il sé e confini, 
l'accettazione di tensione e / o il rifiuto della morte; 
ma sicuramente l'io deve lavorare fino a comprendere sia, 
a collaborare con e non essere in conflitto con la vita o la morte? 
Come età presenta, la differenza tra il giovane e il vecchio, 
che cosa è questa differenza, i capelli grigi, vecchie ossa, 
in lutto, privato, un corpo in conflitto con se stesso, 
come può differenza creare un punto per l'accettazione, 
la collaborazione e la cooperazione? 
Quali diverse forme di fare in grado di creare un dialogo di differenza?

 

Eleanor Lawler Stanza Verde.JPG

 

Eleanor Lawler is a performance and video artist. She co-curates LIVESTOCK, a bi-monthly platform for emerging and experimental live performance art in Dublin. Her practice is currently concerned with the ageing female body and textiles as signifier of social and cultural mean-ing around the body and the domestic. She holds an MA in Textiles from Goldsmiths University. She has exhibited both in Europe and the US. Lives and works in Dublin.

E’ una performance e video artista. Co-curatrice di LIVESTOCK, un appuntamento bi-mensile creato come una piattaforma per la performance art emergente e sperimentale a Dublino, Irlanda. La sua pratica attualmente si concentra sul corpo femminile che invecchia e sui tessuti come significante socio-culturale attorno ai temi del corpo e del femminile in luoghi domestici. Ha un Masters ottenuto all’Universita’ Goldsmith di Londra. Il suo lavoro e’ stato presentato negli Stati Uniti, Europa ed Irlanda.

View her work at/ Il suo lavoro puo’ essere visto qui:

http://eleanorlawlerartlover.blogspot.ie