Moving Bodies Festival Butoh ad Live Art 2015: Espace Torino I Nota Curatoriale + Programma I testo in Italiano

PROGRAMMA MOVING BODIES FESTIVAL

15-20 GIUGNO 2015 ESPACE TEATRO I Via Mantova 38 I TORINO

Quest’anno il festival vuole dare spazio al Butoh ed alla Performance Art.

L’urgenza artistica di questa seconda edizione sta nell’affiancare altre arti performative alla filosofia del Butoh per creare un dialogo attraverso la contaminazione e il ritrovarsi in uno spazio che parla di trasmutazioni e nuove contaminazioni al fine di continuare tradizioni e dialoghi in modo tangibile in una realtà sempre più liquefatta ed evanescente. Gli artisti presenti a questa edizione appartengono sia al Butoh che alle arti performative, tre famosi artisti giapponesi: Minako Seki, Ken Mai e Natsuko Kono incontrano tre grandi artisti europei: Ambra Bergamasco, Choko-Butoh Research Group e Fergus Byrne. Minako è un’artista rinomata che da oltre vent’anni lavora a Berlino; Ken Mai, Kazuo Ohno e altre compagnie storiche giapponesi e attualmente lavora a Helsinki in Finlandia; infine la danzatrice Natsuko Kono che per molti anni ha lavorato con le compagnie dei maestri Katsura Kan (Giappone) e Tadashi Endo (Germania) per poi sviluppare la propria visione artistica. Ambra Bergamasco presenta il suo lavoro di danza Butoh che prosegue il lavoro sul pittore Francis Bacon sviluppatosi grazie ad una residenza ottenuta con Dance Ireland in Irlanda; Choko-Butoh Research Group (gruppo interculturale da Dublino) porterà un lavoro in progress su Bernard Marie Koltes “Lotta di Negro contro Cane”, rielaborazione del testo drammaturgico attraverso il butoh, teatro fisico e l’uso di tecnologie; Fergus Byrne, artista irlandese che lavora e vive a Dublino e ha studiato con Min Tanaka, fondatore di Body Weather, e danzatore Butoh in Giappone. Al Festival parteciperanno anche  performer piemontesi tra tutti coloro che hanno partecipato all’open call indetta dal comitato artistico. Le performers sono Sara Bracco, Maurizia Mannucci, Elisa Spagone e Francesca Garrone. La scelta curatrice e’ quella di presentare lavori di giovani artisti in erba affiancati da artisti affermati. Il festival apre il 15 con il Butoh Café, serata dedicata alla conoscenza del Butoh attraverso un laboratorio ed improvvisazione aperta a tutti a cura di Ambra Bergamasco.

16/6: Show Case: tre artisti piemontesi esibiranno un work in progress al termine del quale vi sarà una conversazione e spiegazione del lavoro – Sara Bracco, Maurizia Mannucci ed Elisa Spagone

17/6: solo di un artista Piemontese, Francesca Garrone a seguire Natsuko Kono

18/ 6: Fergus Byrne + Choko Butoh Research Group

19/6: Ambra G. Bergamasco e Ken Mai

20/6 Minako Seki + Chiusura festival “Convivium”

Laboratori dal 13 al 20/6 Con Natsuko Kono & Ambra G. Bergamasco I Minako Seki I Ken Mai I Fergus Byrne

Teatro Espace di Via Mantova 30 – Torino

info: movingbodiesfestival@gmail.com

7 thoughts on “Moving Bodies Festival Butoh ad Live Art 2015: Espace Torino I Nota Curatoriale + Programma I testo in Italiano

  1. Min Tanaka non è un altro esponente del body weather,è colui che l ha creato!!!…ho fatto un esperienza anch io in Giappone

  2. Min Tanaka ha sempre dichiarato la sua “devozione” a Hijikata,piu volte nel periodo in cui sono stato alla Body weather farm ha accennato a lui…abbiamo fatto anche un paio di rituali per rendergli omaggio…mi sarebbe piaciuto che tornasse anche in Italia,l ultima volta l ho incontrato a Firenze,dove ha fatto un paio di performance,da solo e col gruppo nel 2000,al Florence dance festival,ma non ha piu intenzione di fare workshop e disconosce qualsiasi persona che faccia body weather nel suo nome…così ha scritto sul suo sito.

    1. SI vero. Fergus Byrne mi ha raccontato parecchio della sua esperienza con Min Tanaka e di come si parlava del non imparare non classificare ma del apprendere. Spero vi possiate incontrare almeno tu e Fergus. L’articolo e’ davvero interessante. Mi piace leggere la devozione ed i cambiamenti radicali. Si agisce al 100% in ogni momento…che questo sia in linea o paradossale …

  3. sono incuriosito da una parte del lavoro di questo danzatore,dall altro sono sempre un po prevenuto…preferisco sempre,nel caso di laboratori,fare sempre esperienza direttamente alla fonte,magari vengo per vedermi le performances…purtroppo dopo il Giappone ho fatto solo seminari di butoh,con giapponesi chiaramente,ma non piu di body weather…avete provato a invitare la Hirikawa? lei fa il body weather ed è eccezionale!!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s