MOVING BODIES FESTIVAL ESPACE TEATRO TORINO-3 al 22luglio 2016- Artisti e programma in ITALIANO

MOVING BODIES FESTIVAL 

3 al 18 luglio 2016

Butoh Performance Art Para-Cinema Teatro Danza

Intensive Summer Practice + Laboratori singoli dal 3 al 18 Luglio con

con Masaki Iwana, Minako Seki, Ken Mai, Yuri Dini, Ambra Gatto Bergamasco, Edegar Starke

ESPACE TEATRO TORINO

Via Mantova 38, 10153 Torino

movingbodiesfestival@gmail.com

3-18 Luglio: Intensive Summer Practice – 450 entro il 1mo Luglio; Laboratori Singoli 200 euro entro il 1mo Luglio

Performance, Spettacoli e Videoproiezioni:

8-9- 14- 15- 16 Luglio

Orari spettacoli ore 21 (ore 20 e 21 il 15 e il 16 luglio)

Pacchetto spettacoli: 20 euro a serata/100 euro per tutto il festival entro il 1mo Luglio;

Intensive Summer Practice + Festival = 550 entro il 25 Giugno;

Biglietti singoli 12euro, ridotti 8euro per ogni spettacolo

Prenotazioni ed acquisto: movingbodiesfestival@gmail.com

Facebook: www.facebook.com/movingbodiestorino

DIFFERENZA

Il tema sul quale verteranno gli spettacoli e le tre residenze aperte ad artisti performativi e visivi, ricercatori universitari, e video/film makers e’ la DIFFERENZA. Per noi, Ambra G. Bergamasco ed Edegar Starke, curatori e direttori di Moving Bodies Festival, l’urgenza di dare visibilita’ al tema della differenza sorge da un simile sentire ed il lavoro svolto nel 2015 -2016. Grazie al Create-Ireland Artist in The Community Award ricevuto da Ambra, si e’ potuto lavorare su temi quali: identita’ razzismo, migrazione, genere, confini, conflitto e collaborazioni con Dante Tanzi, Mahasty Eslahi, Zoe O’Reilly e membri di Guerilla Aerial e Choko-Butoh, a Dublino, Irlanda.

 

La Differenza mette in questione la propriocezione, identita’, estistenza in uno spazio tempo ed in relazione con l’atro definendo o modulandone i confini, offrendosi come terreno fertile di mutazioni e creazioni. Come possono questi sentimenti e approcci trovare e scoprire vocabolari nella danza, performance, arte e ricerca accademica? Come si incontrano i diversi “fare” ? come mapparne conservarne le relazioni ed il loro impollinamento? O il loro rifiuto?

Quest’anno il festival vuole dare spazio, oltre al Butoh e la live art,  a video-film d’arte, arti visive, Performance Art e ricerca e lo fa attraverso la Open Call e l’offerta di tre residenze che si terranno al Teatro Espace e  la prima Summer Intensive Practice che durera’ dal 3 al 18 luglio con i maestri del butoh, quali Masaki Iwana, Minako Seki, Ken Mai, e tre giovani leve Yuri Dini (Italia), Ambra G. Bergamasco(Irlanda) e Edegar Starke (Brasile).

Ambra G. Bergamasco ed Edegar Starke vivono la differenza non come negazione, ma come prospettiva affermativa. Imparare non denigrare, creare nuove communita’ della  differenza non l’innalzamento di muri. Differenza diventa omni mundo creativo per affermarsi nel reale.
Filosoficamente, la Differenza e’ stata trattata, ricercata e messa in questione da Derrida a Deleuze; il Moving Bodies Festival vorrebbe accostarsi alla Differenza dalla propspettiva presente nel pensiero filosofico sviluppato da Gilles Deleuze.

“Differenza– Difference/Own your Difference” – e’ omaggio a Simone Sandretti, Presidente di MAD PRIDE, co-creatore di Matti a Cottimo e artista visivo e performativo morto il 14 di Febbraio 2016. Simone Sandretti dedico’ il suo essere se stesso e la sua arte al concetto di espressione personale, ritenedo tale la piu pura delle possibilita’ dell’essere e dell’esistenza. Nella sua vita, l’artista ha incoraggiato tutti coloro che lo hanno incontrato a diventare un corpo fatto di ascolto e visione senza compromessi con la normalita’, fatta per essere smagliata.
L’arte e la lotta di Simone Sandretti in campo psichiatrico e artistico puo’ essere compresa come l’empowerment dell’essere cio che si e’: sii tu.

Performances: 8-9-14-15-16 Luglio
Residenze: 3-18 Luglio sono state assegnate a Cillian Roche, Eleanor Lawler, Gianluca Bottoni, Liris Viirapu (Semiotics and Culture -Theory and practice, Estonia);

 

Artisti line-up

Minako Seki (Germania Giappone) Masaki Iwana (Francia Giappone) Ken Mai (Finlandia, Giappone) Eleanor Lawler (Dublino, Irlanda) Cillian Roche (Dublino, Irlanda) Edegar Starke (Berlino, Germania) Clarinde Wesselink (Amsterdam, Olanda) Francesca Arri (Torino, Italia) Yuri Dini (Bologna, Italia) Ambra Gatto Bergamasco (Dublino, Irlanda –Torino, Italia) Fulvia Romeo e Andrea Fardella – Les Petits Filou – (Torino, Italia) Elisa Spagone Luca Onyricon Giglio Nathalie Bernardi – (Torino, Italy), Dante Tanzi (Italia) Luca Atzori (Torino, Italia) Imaginary Landscapes -Nicola Candreva, Marco Ferraro, Olga Canavesio, Gabriel Beddos, Francesca Cola, Mattia Campo, Arsenio Bravuomo, Paolo Agrati, Enrico Pastore, Andrea Spione, Andrea Pierini (Italia) – work in progress  (Italia) MAD PRIDE – MATTI A COTTIMO (Torino, Italia) Coop. Andirivieni -Compagnia Essere Non Essere + Coop. Stranidea (Torino, Italy), Miriam Needham (Irlanda).

 

Moving Bodies Festival, nato dall’esigenza di dare spazio visivo al Butoh sia come danza che come filosofia d’arte, il Moving Bodies Festival si rifa’ al pensiero di Masaki Iwana che ci invita a riflettere sull’esigenze e la necessita’ di portare nella contemporaneita’ la pratica del Butoh; se si desidera entrare in relazione con il Butoh, esso va portato nella contemporaneita’ di chi lo pratica. Hijikata, fondatore del Butoh, da dedicato minuziosa precisione alla trasmissione dell’approccio e della ricerca. In questo modo, chi vi si accosta, puo’ metterlo in pratica seguendo ed aggiungendo nuovi codici e nuove esplorazioni per ampliarne i linguaggi e mantenerlo in vita arricchendolo di eterogeneita’.

Intensive Summer Practice  e singoli laboratori con Masaki Iwana (3-7/7), Minako Seki (9-12/7), Ken Mai(15-17/7), Yuri Dini (18/7), Ambra G Bergamasco (8-9/7) ed Edegar Starke (13/7).

PROGRAMMA 

3-18Luglio 2016

Performances

8-9-14-15-16 luglio

Residenza e Summer Intensive practice

3-18 luglio;

 

DATE E SPETTACOLI

 

luglio ore 21 

Francesca Arri – Performance Art

Minako Seki – Butoh

 

9 luglio ore 21 

 

Coop. Andirivieni, Compagnia Teatrale Essere Non Essere – Teatro integrato

 

Les Petit Filou – Fulvia Romeo & Andrea Fardella – Danza-teatro

Eleanor Lawler  – Performance Art

 

14 Luglio ore 21 

Imaginary Landscapes -Nicola Candreva, Marco Ferraro, Olga Canavesio, Gabriel Beddos, Francesca Cola, Mattia Campo, Arsenio Bravuomo, Paolo Agrati, Enrico Pastore, Andrea Spione, Andrea Pierini (Italia) -work in progress - Teatro Danza

 

Edegar Starke – Butoh Performance

Ken Mai – Butoh

 

15 luglio

ore 20

Miriam Needham (Irlanda) Videoproiezione

ore 21

Luca Atzori – Laboratorio Del Se’ – Teatro

Clarinde Wesselink – Performance Art

Cillian Roche – Para-Cinema Performance

 

16 luglio

ore 20

MAD PRIDE Matti a Cottimo Videoproiezione

 

ore 21 

Elisa Spagone Luca Onyricon Giglio Nathalie Bernardi – 16 luglio ore 21 – Danza Teatro Musica

 

Yuri Dini – Butoh

 

Ambra G. Bergamasco & Dante Tanzi – Butoh Performance e Musica Elettroacustica

 

ARTISTI

Butoh: Minako Seki (Germania Giappone); Masaki Iwana (Francia Giappone); Ken Mai (Finlandia Giappone); Yuri Dini (Bologna)

Butoh e Performance: Edegar Starke (Berlino); Ambra G. Bergamasco (Torino Dublino)

Performance Art: Francesca Arri (Torino); Eleanor Lawler (Dublino, Irlanda);Clarinde Wesselink (Amsterdam, Olanda), Miriam Needham (Irlanda)

Para-Cinema Performance: Cillian Roche (Dublino, Irlanda)

Danza: Fulvia Romeo e Andrea Fardella – Les Petits Filous – (Torino, Italia); Elisa Spagone (Torino, Italia)

Musica Elettroacustica: Dante Tanzi (Italia)

Teatro: Luca Atzori –Tecnologie del Se (Torino, Italia);

Nicola Candreva, Marco Ferraro, Olga Canavesio, Gabriel Beddos, Francesca Cola, Mattia Campo, Arsenio Bravuomo, Paolo Agrati, Enrico Pastore, Andrea Spione, Andrea Pierini (Italia),

Coop. Andirivieni -Compagnia Essere Non Essere;  MAD PRIDE – MATTI A COTTIMO (Torino, Italia);

 

 

III ed. Moving Bodies Festival – Butoh & Live Art

3 – 22 luglio 2016

Spettacoli 8-9-14-15-16 luglio

Teatro Espace, Via Mantova 38, Torino

Orari spettacoli ore 21 (ore 20 e 21 il 15 e il 16 luglio)

Pacchetto spettacoli: 20 euro a serata/100 euro per tutto il festival

Biglietti 12 euro intero 10 euro ridotto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio stampa

Emanuela Bernascone

011 19714998/999 – 335256829

info@emanuelabernascone.com

http://www.emanuelabernascone.com